Una Terra, una famiglia: il 28 giugno in piazza per il clima

 Enciclica: Power Shift Italia ringrazia e chiama Papa Francesco

Domenica 28 Giugno a Roma la marcia “Una Terra. Una Famiglia Umana”:

Dall’Enciclica sul Clima arriva un forte richiamo morale,

è tempo per la Banca Vaticana di disinvestire i propri interessi dai combustibili fossili.

Comunicato stampa 25 Giugno 2015 – Papa Francesco con la sua Enciclica “Laudato Sì”, una delle più alte forme di dottrina cattolica sul ruolo dell’umanità nella cura per la Terra, capisce bene la minaccia del cambiamento climatico. Ci invita a prenderci cura del Pianeta e ad agire perché se non facciamo nulla, l’impatto dei cambiamenti climatici sarà orribile e colpirà specialmente le persone più povere e più vulnerabili nel mondo. Ci richiama alla nostra responsabilità di custodire il Pianeta – e se stessi.

Chiediamo alla Banca Vaticana di disinvestire dall’industria delle fonti fossili, come Papa Francesco ci insegna.

“Sua Santità, il Vostro riconoscimento della terribile minaccia data dal cambiamento climatico, gli sforzi del Vaticano per diventare il primo stato a impatto zero, e la vostra dedizione alla cura del Creato ci danno grande speranza.

Vi invitiamo ad impiegare l’importanza della Vostra carica per dare un esempio al mondo intero. Vi sollecitiamo a cessare tutti gli investimenti della Banca Vaticana nell’industria dei combustibili fossili, principale responsabile della crisi climatica, e di sostenere pubblicamente il crescente movimento di disinvestimento dalle fonti fossili.

Grazie per la Vostra guida.”

Se è eticamente sbagliato distruggere il pianeta, allora è anche sbagliato trarne profitto.

Il movimento di disinvestimento dai combustibili fossili è sempre stato incentrato su questioni fondamentalmente morali: investire nel settore dei combustibili fossili è sbagliato.  Il cambiamento climatico è ingiusto.

Si tratta di precetti su cui, cristiani e non, possono concordare. Negli ultimi due anni centinaia di università, città e comunità di fede si sono unite attorno all’idea di abbandonare gli investimenti nell’industria fossile.

Il movimento invita le istituzioni ad allineare gli investimenti con i loro principi morali e inviare un chiaro messaggio simbolico: le azioni dell’industria fossile sono incompatibili con un pianeta vivibile, quindi assumiamo una netta posizione contraria.

Con l’attenzione di 1,2 miliardi di cattolici e il rispetto di cristiani e non, Papa Francesco è nella posizione di aggiungere sia la sua voce che la sua forza morale al movimento del disinvestimento.

Perciò l’appuntamento è domenica 28 Giugno a Roma, per la marcia “Una Terra. Una Famiglia Umana” per celebrare l’Enciclica di Papa Francesco Laudato Si’, sulla cura della casa comune” e chiedere un accordo ambizioso alla Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici di Parigi a Dicembre 2015. La marcia è promossa da Green Faith, FOCSIV, 350.org, Franciscan Action Network e Ourvoices.

#DIVESTtheVatican è ideata da 350.org e promossa dal Coordinamento Power Shift Italia, Italian Climate Network Onlus, The Climate Reality Project, Viracao, FIMA.

Per info: www.divestitaly.orginfo@powershiftitalia.org

 

 

Divestment